Vai ai contenuti

Sergio Canneto (ex allievi)

Sergio Canneto è nato a Senigallia nel 1977.
Studi alla Scuola di Sentieri Selvaggi: Regia e Produzione
Occupazione attuale: regista e docente

Laureato in giurisprudenza, ha insegnato regia, tecnica del documentario e storia del cinema presso il SAE Institute di Milano e dal 2007 è docente di produzione video presso l’Università di Urbino.
Ha frequentato i corsi di cinema della scuola di «Sentieri Selvaggi» a Roma e corsi di regia, produzione, documentario e montaggio Avid. Nel 2005 ha realizzato Lavoro nero che ha partecipato fuori concorso al Torino Film Festival.

Il suo mediometraggio “Le 5 avril je me tue” è stato ammesso nella sezione “Spectrum Shorts” dell’International Film Festival di Rotterdam 2014.

Il film racconta di Arnold, un uomo che di fronte ad un semplice calendario sceglie il giorno del suo suicidio, un giorno tra gli altri, dettato dal caso. La morte gli è indifferente e così come si programma un viaggio, un appuntamento, la vita in generale, lui programma la sua morte.

Un mediometraggio sperimentale e innovativo, ispirato all’ultima fase scritta da Cesare Pavese prima del suicidio (“Perdono tutti e a tutti chiedo perdono. Va bene? Non fate troppi pettegolezzi”) e dalla poetica dell’assurdo di Albert Camus.

Girato in Francia, a Parigi, nel 2012, il film è stato prodotto da Valeria Belbusti per Meridiano Film, una giovane realtà cinematografica nata a Senigallia nel 2011.