Vai ai contenuti

Filmmaking Laboratorio

Il laboratorio realizzativo di Filmmaking accompagna gli allievi durante tutto l’anno ed è la dimensione operativa che fa da trait d’union tra i diversi moduli di Regia, Direzione attori, Produzione e Ripresa.
Prevede la  realizzazione di una serie di lavori individuali, per piccoli gruppi e collettivi per mezzo di diversi dispositivi di ripresa: si parte da cellulari, tablet, webcam per arrivare a macchine fotografiche e videocamere, cercando di volta in volta il mezzo più adeguato per rappresentare la propria visione e il proprio sguardo attraverso le strutture e i linguaggi dei “format” proposti.

Il lavoro sulle macchine e i formati visivi si accompagna sempre a una profonda attenzione per lo storytelling.
Gli studenti devono essere in grado di muoversi agevolmente tra narrazioni molto diverse tra loro: dal linguaggio del documentario – con la realizzazione di un progetto reale per  una vera e propria committenza – a quello degli spot, dei videoclip, fino alla fiction, con realizzazione di cortometraggi e progetti seriali.

Il percorso mese per mese

 

       PRIMA SEZIONE – novembre e dicembre
       Esercizi sui nuovi media e sui dispositivi mobile

  • Frammenti di un discorso amoroso (l’inquadratura d’amore)
  • Esplorazione di uno spazio oscuro
  • Rimontaggi, mash-up e mix-up
  • Mockumentary
  • Lo sguardo alieno sul reale

    SECONDA SEZIONE – gennaio e febbraio
    Primi esperimenti con le videocamere e i formati del videomaking “su commissione”

  • Videoclip
  • Booktrailer
  • Promo
  • Spot
  • Backstage
  • Reportage giornalistici
  • Microfono aperto
  • Interviste
  • Live report

    TERZA SEZIONE – da marzo a maggio
    La Fiction:
    Lavori in connessione con le altre specializzazioni
    (Filmmaking, Recitazione, Postproduzione)

  • Ripresa e regia di sequenze seriali
  • Realizzazione cortometraggi
  • Piccole produzioni