Stampa

UniCinema: Università del Cinema Sentieri Selvaggi - Secondo anno

UniCinema Secondo Anno - Materie di studio

UniCinema Sentieri Selvaggi - secondo annoCaratteristiche della seconda annualità

Se il primo anno è caratterizzato da corsi che mettono assieme lezioni frontali e incontri laboratoriali, il secondo anno universitario si concentra su di un “fare” che concede spazi minimi alla pura teoria. Tra ottobre e dicembre ci saranno incontri e full-immersion dedicati alle attività spesso poco conosciute del fare cinema: sono ruoli che, in alcuni casi, danno preziose possibilità per entrare direttamente e rapidamente nel mondo del cinema, attività tutt’altro che secondarie penalizzate solo dalla mancata conoscenza da parte del pubblico.

A gennaio, invece, partono i sette corsi di specializzazione: Sceneggiatura, Regia, Documentario, Recitazione, Ripresa e Fotografia, Montaggio, Critica – che andranno avanti sino a fine giugno. Gli incontri, pomeridiani, sono molto pratici e operativi: gli allievi lavorano con le macchine, sperimentano, si mettono in gioco, realizzano testi, filmati, messe in scena. Qui il “fare” diventa principio assoluto e determinante, che scavalca il continuo teorizzare delle università tradizionali.

UniCinema Secondo Anno - Requisiti di accesso

Al secondo anno si accede dopo aver superato, entro settembre, i nove esami del primo anno. In caso del tutto eccezionali è possibile sostenere gli esami in altra seduta (da concordarsi con i Direttori dei Corsi).

I Workshop

UniCinema WorkshopSono dieci i workshop che propone la nostra scuola: non sono obbligatori ma caldamente consigliati. Spesso approfondiscono una materia o ne amplificano la portata, garantendo più possibilità a chi si affaccia al mondo del lavoro.

In genere si tengono nei weekend e mirano a fornire indicazioni facilmente spendibili, immediatamente utilizzabili:

 

Altri workshop possibili che si integrano comodamente nel percorso didattico sono Color Correction, Webseries, Cinema e Scuola, Storyboard, Reportage Videogiornalistico, ecc...


UniCinema Secondo Anno - Link ai corsi

sette discipline, lezioni pomeridiane (dalle 14.00 alle 20.00) e full-immersion nei weekend, dal lunedì al venerdì (+ weekend) incontri propedeutici (da settembre a dicembre) incontri di specializzazione (da gennaio a giugno) incontri di specializzazione (da gennaio a giugno)

Discipline di base:

  1. REGIA
  2. DOCUMENTARIO
  3. SCENEGGIATURA
  4. FOTOGRAFIA e RIPRESA
  5. MONTAGGIO
  6. RECITAZIONE
  7. CRITICA E GIORNALISMO CINEMATOGRAFICO

+ (opzionale) 10 workshop full immersion:

 

UniCinema Secondo Anno - gli Esami

Anche alla fine del Secondo Anno sono previsti esami, questa volta definitivamente pratici

Gli allievi sosterranno gli esami relativi alle specializzazioni scelte:

 

SPECIALIZZAZIONE FILMMAKING

L'esame prevede la realizzazione di un documentario di tre minuti, su di un tema/argomento fornito dalla commissione di esami della Scuola di Cinema Sentieri selvaggi.

L'allievo, di tale documentario dovrà curare:

  • la sceneggiatura e l'eventuale testo
  • la regia
  • la fotografia
  • le riprese
  • il montaggio
  • la scelta delle musiche
  • l'eventuale speakeraggio
  • il missaggio e il montaggio definitivo.

Il documentario dovrà essere discusso con la commissione d'esami.

 

SPECIALIZZAZIONE IN CRITICA CINEMATOGRAFICA

L'allievo dovrà presentare un progetto secondo i dettami del pitching:

dopo aver consegnato, una settimana prima della data dell'esame orale, un'elaborazione in due cartelle del proprio progetto (progetto di un libro da scrivere o di un festival da organizzare o di un'intervista da realizzare), in quindici minuti presenterà ed esporrà lo stesso progetto in modo convincente, come se la commissione esaminatrice fosse un Ente (casa editrice, imprenditore, Ente pubblico o privato) capace di realizzare tale proposta.

 

SPECIALIZZAZIONE IN RECITAZIONE

L'esame consiste nella partecipazione a un casting fittizio durante il quale l'allievo dovrà dimostrare le proprie doti di convincimento rispetto alle sue qualità artistiche. Dovrà convincere, cioè, il regista della propria idoneità a partecipare al film quale protagonista del copione proposto dalla commissione d'esami della Scuola di Cinema Sentieri selvaggi.

La sceneggiatura verrà consegnata al candidato una settimana prima della prova.

 

SPECIALIZZAZIONE IN SCENEGGIATURA

I candidati dovranno presentare un progetto seguendo le strategie del pitching: avranno a disposizione quindici minuti per convincere la commissione della bontà del proprio progetto (che avranno inviato, sintetizzandolo in massimo due cartelle, una settimana prima degli esami).

Il progetto può rimandare alla realizzazione di un film, di un documentario o di una serie per la tv o per il web.

 

SPECIALIZZAZIONE IN POSTPRODUZIONE

La prova si svolge durante un'unica sessione durante la quale l'allievo dovrà dar prova di conoscere sufficientemente il programma di montaggio e di saper gestire adeguatamente il linguaggio specifico (mediante il montaggio di una scena assegnatagli).

 

 



Joomla SEF URLs by Artio