Stampa

Produzione creativa del documentario

workshop con Raffaele Brunetti (Producer/Regista B&B Film)
 
Due giorni "dinamici" per entrare nel mondo della produzione del documentario attraverso i suoi generi e le sue declinazioni; un workshop che parte da esperienze concrete e che si apre a progetti e a ipotesi proposte dai partecipanti. Dalla televisione alla sala al web, dal cinema documentario al documentario di genere al docu-reality: un approfondimento obbligatorio per comprendere i meccanismi utili a coniugare reperimento del budget e istanze creative.
 
Senza perdere d'occhio quelle che sono le dinamiche di un mercato sempre più aggressivo, interessante e appassionante, diventa indispensabile, per chiunque voglia interessarsi a un fare cinema davvero concreto (e possibile), mettere mano alle dinamiche d'una realtà narrativa che ha consolidato meravigliosamente la sua presenza nel mondo dell'audiovisivo.
 


Il documentario è un genere difficilmente definibile e non ingabbiabile. I ruoli e le professionalità coinvolte non sono rigidamente compartimentate come in altri settori dell'audiovisivo. Il cinema del reale è, per sua definizione, non prevedibile .

Eppure, anzi proprio per questo, la produzione di documentario, insieme a grande creatività, richiede forti conoscenze, competenze, capacità di analisi e scrittura. Le modalità produttive sono in continua evoluzione, quelle distributive lo sono ancora di più e conoscerle è di fondamentale importanza.

A guidarci in questo viaggio sarà Raffaele Brunetti produttore e regista di film documentari distribuiti in molti paesi (Mitumba -Hair India - L'altra Rivoluzione - Ciò che mi nutre mi distrugge etc.) nonché di docu-reality come il recente "Il boss delle cerimonie" record di ascolti, visualizzazioni, tweet e polemiche...

 
Questo workshop si apre anche agli eventuali progetti proposti dagli allievi: chi è interessato, può spedire un'ipotesi di lavoro entro il 14 marzo (a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).
I progetti saranno lo spunto per analisi sistematiche e operative e implementano, ovviamente, le competenze garantite dal corso.

I progetti devono stare in una, massimo due pagine e devono cercare di rispondere alle domande: cosa voglio raccontare, perché lo voglio raccontare, come lo voglio raccontare, quali sono e chi sono i personaggi principali.

E’ possibile aggiungere informazioni circa i nomi e l’esperienza delle persone che ci lavorerebbero, i luoghi, le attrezzature e qualsiasi altra informazione anche di carattere economico.produttivo.

 
 
PROGRAMMA
 
I generi del documentario
  • dall'idea al progetto
  • lo sviluppo
  • la scrittura
I fondi italiani ed  europei . Europa Creativa
  • la produzione
  • le figure professionali
I finanziamenti
  • Crowdfunding e fonti alternative di finanziamento
  • la co-produzione internazionale
Il documentario in sala
  • progetti cross-mediali
  • il ruolo della televisione in Italia e all'estero
  • il docu-reality
  • la distribuzione
Il vod
Discussione dei progetti presentati
 
 
LINK
Una recensione di Sentieri selvaggi
 
Sito B&B Film
 
Il boss delle cerimonie
 
 
 
Prossima edizione: date disponibili prossimamente


GIORNI, ORARI E LUOGO:

Sabato dalle 16.00 alle 20.00

Domenica dalle 10.00 alle 18.00


Quota iscrizione: 
195,00€
 
 
Joomla SEF URLs by Artio