Stampa

Corso di Fotografia e ripresa

Corso di fotografia cinematografica e operatore video
 
Direzione: Giovanni Bruno e Massimo Latini
Tutor: Sergio Proto e Alessandro Mastrantonio

Il corso mira a formare professionisti capaci di muoversi con scioltezza nel mondo della ripresa video digitale e dell’illuminazione specifica.

Il linguaggio è quello di base, che lega cinema a televisione e, per questo, utile e necessario non solo per gli operatori: filmmakers, registi, documentaristi, tutti potranno acquisire informazioni preziose per le proprie messe in scena.

La tecnica è coniugata alle strategie del linguaggio, della comunicazione e, questo, definisce il nostro interesse rispetto a quella che è la strutturazione di un percorso legato più all’estetica che non al solo uso delle macchine.

Il corso coniuga anche un altro aspetto: durante gli approfondimenti teorico-pratici sarà ampiamente utilizzata l’analisi comparata tra ripresa e montaggio per evidenziare come le strategie di un linguaggio ricadano perpendicolarmente sull’altro.
Si gira, si monta ciò che si gira: è questo un utile approccio per penetrare con maggiore efficacia quelle che sono le possibilità narrative che ci offre la telecamera.
Accanto a ciò, l’incredibile mondo delle luci e dell’illuminazione. Un discorso a parte, un percorso, anche questo, entusiasmante alla scoperta di come lampade e filtri possano inventare e agevolare il racconto per immagini che sta dietro a un film, a un documentario, a un videoclip, a uno spot. 

L’utilizzo di telecamere HDV e il contenuto di alcune lezioni specifiche, permetterà di conoscere le principali caratteristiche delle attrezzature e degli standard di ripresa in Alta Definizione

L’impianto è quello laboratoriale, a contatto continuo con collaboratori e con macchine. Gli incontri di approfondimento teorico, tecnico e pratico, si legheranno al laboratorio di messa in scena. E fino a fine giugno si realizzano prodotti, assieme agli allievi dei corsi di sceneggiatura, di regia, di recitazione, di montaggio. Un docente e un tutor lavoreranno, fianco a fianco, affinché si realizzino il più alto numero possibile di cortometraggi, documentari, videoclip. Per farvene un’idea, potete consultare il nostro sito e accedere al visionamento di alcuni dei nostri prodotti (attualmente la nostra “piccola” casa di produzione ha realizzato più di cento lavori, tra cortometraggi, videoclip, documentari e altro).

Le conoscenze pregresse non sono necessarie. Durante tutto l’anno di corso sarà facile, per i nostri allievi, moltiplicare le proprie esperienze nell’ambito della produzione video e tante sono le proposte che, tra novembre e giugno (e oltre) vengono puntualmente organizzate dalla nostra scuola. Ciò che è essenziale, invece, è la disponibilità a mettersi in gioco, a godere di ciò che il mondo dell’audiovisivo regolarmente offre, prevede, rende possibile.

Faranno parte integrante del corso anche due workshop particolarmente “gustosi”: Girare un’intervista, che analizza le più frequenti situazioni in cui un video maker può trovarsi nella gestione di un’intervista curandone sia gli aspetti puramente tecnici sia le strategie di conduzione giornalistica, e quello sulla Ripresa audio, elemento trascuratissimo e fondamentale per realizzare prodotti professionali.

OBIETTIVI FORMATIVI

-   Conoscenza delle macchine e del linguaggio che sottendono

-   Capacità di analisi di quello che è il racconto cinematografico

-  Capacità nel confrontarsi con le altre figure professionali (registi, montatori, attori, etc)

-   Capacità di lavorare in equipe

 

A CHI È INDIRIZZATO

A tutti coloro che, seppur privi di conoscenze e competenze specifiche, siano interessati a raccontare storie utilizzando una macchina da presa (operatori, filmmakers, registi, insegnanti, operatori culturali, etc…).

 

COSA SI REALIZZA

-         Cortometraggi

-         Documentari

-         Spot

 

PROGRAMMA

PARTE TEORICA

Incontri “tecnici” propedeutici di base

Il linguaggi del cine-televisivo

LABORATORIO

 

Conoscere la telecamera e i suoi accessori.

Approccio pratico alla preparazione delle attrezzature di ripresa.

Telecamera, cavalletto, luci, microfoni, monitor di controllo.

È fondamentale conoscere l’attrezzatura con cui lavoreremo. Saperla manovrare senza paura, tenerla in ordine e in perfetto stato di pulizia ne allunga la vita e rende più facile il lavoro.

Impariamo a tarare e bilanciare la telecamera, le luci, i microfoni. Tutto deve essere pronto per poter girare nel migliore dei modi. Esposizione, bilanciamento del bianco, messa a fuoco. 

Le inquadrature. Composizione dell’inquadratura, regola dei terzi e regole di base per l’equilibrio (o lo squilibrio). Grammatica filmica. Descrivere una situazione attraverso l’uso di più inquadrature, imparare a spostare il punto di vista della macchina da presa. Saper descrivere un ambiente e una situazione usando l’intera gamma di possibilità, dal totale al dettaglio più stretto.

Prove tecniche di ripresa. Applicazione pratica (in esterni se possibile) per la costruzione di una scena. Visione ed analisi del girato della lezione precedente.

Le luci, posizionare le luci per illuminare un volto, luce principale, taglio, controluce, fondo. Tutte le possibili variazioni. Imparare ad illuminare una scena. Imparare ad usare le luci dell’ambiente insieme alle luci di ripresa.
Prove tecniche di ripresa. Applicazione pratica per l’illuminazione di una scena. Visione ed analisi del girato della lezione precedente.

Un dialogo. inquadrare più persone che interagiscono tra loro. Problemi connessi allo scavalcamento di campo, nozioni di base sull’uso dei microfoni e sulla collaborazione tra operatore / fonico / regista.
Prove tecniche di ripresa. Applicazione pratica per la ripresa di un dialogo tra due o più persone (in esterna se possibile)
Visione ed analisi del girato della lezione precedente.

I movimenti di macchina. Panoramiche, carrelli, dolly, macchina  a mano o su cavalletto, camera car, correzioni di macchina, movimenti di servizio o a schiaffo. In esterni.
Prove tecniche di ripresa. Applicazione pratica per l’uso dei movimenti di camera. In esterni.
Visione ed analisi del girato della lezione precedente.

 

 

 

Joomla SEF URLs by Artio