Stampa

10 cose di noi

10 cose di noi10 buoni motivi per scegliere la Scuola Sentieri selvaggi

In quasi venti anni di appassionata attività, la Scuola di cinema Sentieri selvaggi, punto per punto, ha costruito un proprio decalogo, una specie di vademecum capace di chiarire ciò che proponiamo e di garantire continuità negli obiettivi e chiarezza per i nostri allievi: i dieci motivi, insomma, per scegliere e preferire i nostri corsi.
 
 
1.  Attenzione alla didattica e al linguaggio
 
È stato il nostro cavallo di battaglia da sempre: innanzitutto le migliori strategie didattiche, quelle più accattivanti, quelle – soprattutto – più funzionali, capaci di trasferire nel migliore dei modi un sapere (quello dei nostri docenti) ai nostri allievi nel modo più chiaro, sistematico e coerente. Questo ci ha spinto a definire, con forza, quello che è un altro dei nostri obiettivi principali:

2. Docenti esperti e professionisti
 
Puntiamo molto sulle persone che compongono la nostra équipe di docenza e di tutoraggio: conoscenze e capacità di comunicare, in modo funzionale, le proprie competenze, le proprie esperienze. Per questo poniamo sempre grandissima attenzione nello scegliere, tra i professionisti del settore, quelli più capaci di insegnare. Per noi, questo è un concetto semplice e terribilmente importante.

3. Trasparenza dei fini e degli obiettivi (che succede, dopo?)
 
Definiamo sempre con chiarezza quelle che sono le nostre strategie e i nostri obiettivi: l’allievo deve sapere con certezza ciò che gli verrà fornito alla fine dei nostri percorsi. In tal senso, ogni anno, rivediamo programmi e concertiamo azioni utili a far sì che le nostre esperienze siano davvero funzionali per futuri professionisti del cinema e della televisione. I tirocini avviati con successo già durante l'ultimo anno scolastico - spesso trasformatisi in reali esperienze lavorative - stanno proprio lì a dimostrarlo.
Per un feed del "dopo" ecco l'area Ex Allievi.

4. Flessibilità e personalizzazione
 
Anche questo punto è strettamente legato alla nostra volontà di risolvere nel modo più appropriato conoscenze facilmente spendibili per i nostri studenti. Per fare questo, aderiamo alle necessità di chi, spesso, fa giustamente convivere la propria aspirazione e i propri desideri, con attività e percorsi diversi (il lavoro, l’Università, ecc.).
Se le proposte didattiche di UNICinema e Scuola Biennale si sono rivolte da subito verso un target specifico, come percorsi di studio post-liceali e alternativi o complementari agli studi universitari, con un impegno quasi quotidiano tra lezioni in aula ed esercitazioni a casa, la nostra offerta spazia dal workshop di due giorni (modulo minimo) a corsi estivi di una settimana full-time a corsi trimestrali - primaverili o autunnali - con cadenza settimanale, fino alla personalizzazione massima delle lezioni One to One.
 
Insomma, sono davvero tante le scelte possibili. E i nostri docenti e il nostro staff sono sempre disponibili per il miglior orientamento.
 
5. Creazione di équipe
 
Sollecitiamo puntualmente la creazione di équipe di lavoro, capaci di continuare, anche dopo (e, perché no, durante) la scuola, a praticare veramente quanto appreso. Piccole case di produzione indipendenti e riviste on-line, come anche rassegne cinematografiche di ex allievi stanno lì a dimostrare quanto sia forte e funzionale tale nostra teorizzazione.
 
6. Occhi aperti sul nuovo, aggiornamenti continui e nuovi workshop di approfondimento
 
Non ci stanchiamo mai d’imparare a nostra volta e trasmettiamo questo nostro desiderio di conoscenza attraverso continue proposte che si sostanziano, spesso, in workshop e full-immersion capaci di garantire nuove ipotesi di lavoro, approfondimenti e strategie innovative riguardo linguaggi e tecniche dell’immaginario. Seguendo le tendenze del mercato - e cercando di anticiparle - ogni anno aggiorniamo l'elenco dei nostri workshop, sempre originali, accattivanti, stimolanti e divertenti da seguire.

7. Qualità riconosciuta di Sentieri selvaggi (rivista da più di vent’anni, scuola da più di dieci)
 
Possiamo vantare – con una certa piacevolezza, permettetecelo – un trascorso glorioso di battagliera rivista che ancora attraversa realtà molteplici: Sentieri selvaggi vanta più di vent’anni di attività nel panorama culturale italiano (e non solo, visto che i Cahiers du Cinéma hanno voluto inserirci, quale unica rivista on-line italiana, tra le più importanti al mondo). Da quasi trent'anni è tra le riviste di cinema di riferimento per gli appassionati.
 

8. Centralità e comodità della sede

Cose meno “didattiche” ma che mirano a una certa comodità riguardano, poi, la nostra nuova sede, della quale andiamo veramente fieri: dopo circa dieci anni di coabitazione con un’altra realtà frizzante del panorama culturale della città (il Detour di Via Urbana), abbiamo fatta nostra un’altra eventualità di sede che ci permettesse di essere ancora più dinamici e ricchi di proposte, fermamente desiderata e voluta in prossimità del centro – l’abbiamo, così, trovata nel bel quartiere di Colle Oppio, a pochi passi dalla Stazione Termini e da fermate della metro che rendono il nostro spazio facilmente raggiungibile sia da chi vive a Roma sia da chi vive fuori Roma.
 
9. Un’associazione no profit
 
Anche essere indipendenti e no profit ha i suoi vantaggi: magari siamo snobbati dalle istituzioni politiche, ma possiamo ancora dire, con forza, la nostra senza che altri ci costringano a deviare da un percorso che continua a essere chiaro, diritto, definito. Dal 2003 Sentieri selvaggi è un’Associazione Culturale senza fine di lucro, che opera a 360° nell’universo del “fare cinema”. E inutile dirlo, i nostri costi sono straordinariamente competitivi, pur nella qualità e ricchezza dell'offerta formativa.
 
10. Tutto ciò che sta attorno e oltre le lezioni (film, eventi, incontri, ecc.)
 
La nostra scuola è anche altro: basta farci un salto per accorgersi della vitalità che la anima. I nostri incontri sono sempre arricchiti da realtà diverse, capaci di rendere più affascinante e dinamico il dibattito culturale. Sono le lezioni di Storie del cinema o gli incontri con gli ospiti, o le rassegne di film mai visti in Italia, ma sono anche eventualità estemporanee che proponiamo immediatamente e di prima battuta a tutti coloro che ci sono vicini. E il progetto di creare assieme una piccola casa di produzione, venuto fuori qualche mese fa, sta lì a dimostrare che i nostri sogni non sono finiti.



Joomla SEF URLs by Artio