Vai ai contenuti

Incontro con Peter Marcias per #SentieriSelvaggi30

Venerdì 4 maggio ore 16:30

 

Un documentario sui documentari: è questo l’obiettivo che Peter Marcias (Silenzi e ParoleI bambini della sua vitaLa nostra quarantena) si è posto con il suo ultimo progetto, Uno sguardo alla Terra.

Il film nasce dalla volontà di recuperare uno dei più importanti lavori del cinema del reale, ovvero L’ultimo pugno di terra di Fiorenzo Serra (1965). Peter Marcias ha scelto il documentario di Serra come punto di partenza della sua riflessione, concentrandosi non tanto sul contenuto, ma sul senso che esso veicola: questa necessità costante di un cinema che catturi il reale. Ha mostrato la versione restaurata del 2008 a molti protagonisti della scena documentaria di oggi, come Wang Bing, Brillante Mendoza, José Luis Guerín e Claire Simon, per iniziare un dialogo, partendo dal film per riflettere sul cinema del reale nella sua interezza.
Il risultato, presentato nella scorsa stagione in diversi festival internazionali, inizia giovedì 3 maggio da Roma un tour nelle sale italiane: è l’occasione per riflettere insieme al regista non solo sul cinema documentario, ma anche sullo stato di salute della Terra, argomento che gli autori intervistati affrontano costantemente, e una maniera inedita per raccontare la Sardegna e per capirla meglio attraverso gli occhi degli altri partecipanti al progetto.
Peter Marcias incontrerà il pubblico e gli studenti di Sentieri Selvaggi venerdì 4 maggio alle h 16.30, all’indomani della prima romana, in una chiacchierata a INGRESSO GRATUITO nella nostra sala di via Carlo Botta 19, all’interno della nostra serie di incontri per #SentieriSelvaggi30.

Incontro con Peter Marcias per #SentieriSelvaggi30